Il ritorno ai classici: PHP e Java

Dopo aver girovagato sulle spiaggie del Ruby, aver codificato i miei pensieri in Groovy, aver utilizzato i framework di grido ho deciso che i classici sono sempre i classici e non si abbandonano mai.

Java funziona benissimo, ha una libreria di roba sviluppata da far impallidire qualunque altra piattaforma è solido robusto e ben utilizzato in ambito enterprise. Sarà certo per i prossimi anni la scelta se devo sviluppare un progetto complesso.

PHP anche, per piccoli siti e lavoretti va benissimo, rapido, con anch’esso una libreria che ha dell’incredibile, certo migliorabile ma va benissimo così.

Insomma io resto ai classici.

Nessun commento

Lascia un commento

La tua email non sarà mai resa pubblica.I campi obbligatori sono segnalati con un *